Cus Ancona, Allievi e Juniores campioni regionali!

FALCONARA– Un giorno memorabile, da ricordare, di quelli che fanno la storia di una società. Questo è stato per tutto il Cus Ancona Sabato 15 Aprile, giornata conclusiva delle Finals 2017 per il Titolo Regionale. Nel teatro del PalaBadiali di Falconara, riempito da tantissimi sostenitori biancoverdi, le formazioni Allievi e Juniores si sono aggiudicate la vittoria finale nelle rispettive categorie, bissando i successi di Coppa Marche festeggiati a gennaio. Un’annata stratosferica per il settore giovanile dorico, che ha fatto man bassa di tutti i titoli disponibili meritandosi gli applausi di un’intera regione. Una giornata lunghissima quella di sabato, in cui è successo veramente di tutto.

Alle 15.00 gli Allievi di Peppe Gallozzi hanno superato nella loro finale l’Acli Villa Musone di mister Magnaterra. Una gara scoppiettante sin dalle prime battute in cui è servita la miglior prova dei dorici per centrare il prestigioso obiettivo. Al 3-2 del primo tempo (Paccamiccio, Sabbatini e Lionetti per il Cus Ancona, Togni e Capitanelli per i Villans) è seguita una ripresa amministrata da grande squadra. Il 4-2 di Paccamiccio prima e le parate decisive di Camporeale poi hanno spianato la strada per il primo titolo Regionale sigillato nel finale dai timbri di Lionetti e Sabbatini. Il 6-3 del giallonero Papa è utile solo per le statistiche, prima che la festa del Cus Ancona potesse esplodere liberamente.

Alle 19.00 è stata la volta della Juniores di Michele Pennacchioni contro la Futsal ASKL, l’avversario di sempre. Quella con gli ascolani è ormai una grande saga del Futsal giovanile che promette, in ogni occasione, spettacolo e fuochi d’artificio. E così è stato anche questa volta. Dopo un primo tempo concluso in perfetta parità, con il parziale di 2-2, la ripresa ha tenuto tutti con il fiato sospeso. Vanno in vantaggio gli anconetani con un rigore di Agostinelli ma nel giro di pochi minuti i bianconeri riescono addirittura a ribaltare il punteggio con Piccinini e Agostini. Capitan Gallozzi con una bordata da fuori rimette le cose apposto ma è ancora Agostini a mandare avanti l’ASKL. Il Cus Ancona è alle corde ma non ancora a tappeto. Grazie alla spinta dei loro tifosi, accorsi in massa nell’impianto falconarese, i dorici trovano prima il 5-5 con Agostinelli (tripletta per lui) poi, con il fenomeno Rahali, la rete che vale il titolo, il secondo consecutivo dopo il trionfo del Palascherma lo scorso anno.

Una stagione decisamente da incorniciare per la società anconetana del Presidente David Francescangeli, del DG Angelo Burdo e del Responsabile del Settore Giovanile Carlo Ulivi. Cinque trofei su cinque per le categorie Juniores – Allievi, una salvezza conquistata con diverse giornate d’anticipo dalla prima squadra di Fabio Carletti e un’ottima regular season per quanto concerne l’under21. Il futuro, dalle parti di Posatora, è più che roseo…

Ufficio Stampa Cus Ancona