Rubrica – A tu per tu con… Alberto Dubini

Uno dei più grandi acquisti dell’estate biancoverde è stato il ripristino della formazione Giovanissimi. Avere una base, solida e duratura, su cui costruire il futuro è prerogativa di ogni società ambiziosa e lungimirante. Se il Cus Ancona, da quest’anno, è tornato ad arricchire le fila di questa categoria, grandi meriti vanno al tecnico Alberto Dubini. Proveniente dall’Acli Mantovani, nel suo passato tanto calcio a 11 con la Dorica Torrette e una qualifica ISEF conseguita ad Urbino. Tutti gli ingredienti giusti per lavorare al meglio con i piccoli biancoverdi.

Alberto, un bilancio di questi primi due mesi qui al Cus Ancona?
“Questi primi due mesi sono stati perlustrativi e conoscitivi di un ambiente considerato per me come un obiettivo importante da raggiungere. Costruire la squadra dei Giovanissimi qui al Cus Ancona è stata una soddisfazione immensa”

Che ambiente hai trovato e cosa ti ha colpito particolarmente?
“Ho trovato un ambiente professionale e organizzato con una parte strutturale paradisiaca”

Presentaci la squadra giovanissimi
“Siamo pochi ma buoni e possiamo migliorarci molto. La squadra è molto unita, tra di loro c’è affiatamento anche con chi è più indietro e questo è secondo me il motore da Ferrari che ci vuole in questi contesti”

Quali sono gli aspetti importanti su cui lavorare in quelle età?
“L’aspetto umano comportamentale, applicato anche sul tecnico, sapersi concentrare per avere un comportamento maturo ed equilibrato deve essere un obiettivo nella vita e nello sport per poter migliorare. In questa età bisogna trovare un equilibrio totale perché ci troviamo di fronte ad anni molto delicati per il ragazzo”

Che allenatore ti definisci?
“Un allenatore concreto che va al dunque e che vuole divertirsi facendo divertire i ragazzi. E’ importante fargli apprendere una mentalità vincente con l’obiettivo primario, ma non esistenziale, che è la vittoria”

Ci sono dei ringraziamenti che ti senti di fare?
“Mi sento sinceramente di ringraziare tutti i componenti della società Cus Ancona per la considerazione, la disponibilità e la collaborazione dimostrata nei miei confronti. Cercherò di ricambiare tutto con il massimo impegno che ho già profuso in questo primo periodo. Grazie a tutti”.

Ufficio Stampa Cus Ancona